Coriandolo (Coriandrum Sativum) è una spezia che prende il nome da prezzemolo cinese. L’aromatizzante è noto anche per il suo nome spagnolo cilantro.

Si tratta di una pianta erbacea annuale che appartiene alla famiglia delle Apiaceae, originaria del Mediterraneo e del Nord Africa.

La spezia era coltivata da oltre 2000 anni fa. La sua descrizione è stata riportata persino nei papiri degli antichi Egizi. Negli scritti degli antichi autori Greci e Romani, nelle sacre scritture e in molti testi di botanica medioevale.

I fiori bianchi sono riuniti in infiorescenze raggruppati a ombrella è composta di 5 – 10 peduncoli. Ognuno dei quali porta con sé da 4 a 12 fiori piccoli, piatti e bianchi.

Semi di Coriandolo

Le foglie sono composte da una parte superiore di lobi lineari. Inseriti sul fusto in posizione alterna e dotate di un picciolo che progressivamente è più corto per diventare sessile nell’apicale.

I frutti di colore scuro e dalla forma globosa. Uniti da una struttura sottile che disposti dal polo superiore a quello inferiore, sprigionano un odore sgradevole, se acerbi e aromatici in piena maturità.

I semi di coriandolo hanno una forma e una somiglianza come il pepe. Il profumo è sprigionato dai frutti acerbi o dalla pianta.

Le foglie spremute e sfregate, producono un aroma che rilascia un sapore che si armonizza bene con le altre spezie.

Nell’industria alimentare i semi si usano per la preparazione di dolci speziati, per dare un profumo ai biscotti, i confetti e per ripieni.

Il coriandolo è un antinfiammatorio

  • è un antispasmodico in grado di limitare i dolori provocati dalle coliche. Limita la formazione di sostanze gassose nello stomaco e nell’intestino.

Il coriandolo è efficace per la cura preventiva dell’influenza e il raffreddore, può alleviare il mal di testa. Per una lenta e una cattiva digestione, allevia gli effetti di pesantezza e di sonnolenza, dopo un pasto. Per uso esterno, in caso di reumatismi la sua azione è alleviare i dolori alle articolazioni.

La spezia è ricca di minerali, tra cui spiccano per quantità il ferro,il potassio, il calcio e il fosforo.

L’olio essenziale ha proprietà disinfettanti che proteggono gli occhi da malattie come la congiuntivite. Rappresenta uno degli elementi usati nei diversi prodotti per la cura degli occhi.

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.